Regolamento

NORTHWEST LEAGUE CAMPIONATO DI BASEBALL AMATORIALE – LIGURIA PIEMONTE LOMBARDIA

Prima, durante e dopo lo svolgimento di partite e manifestazioni gli atteggiamenti e comportamenti volti alla lealtà sportiva, il rispetto delle cose e delle persone dovranno sempre prevalere su tutto, indipendentemente dal livello di competitività del torneo.

REGOLE GENERALI

• Al Torneo possono partecipare tutte le società regolarmente affiliate per l’anno 2013 alla FEDERAZIONE ITALIANA BASEBALL e SOFTBALL, comprese quelle affiliate come Enti Aderenti/Attività Amatoriale.

• Tutti i giocatori dovranno essere regolarmente tesserati alla FIBS per l’anno 2013. Per i giocatori che partecipano esclusivamente a questo torneo è ammesso anche il solo tesseramento amatoriale FIBS. I giocatori in possesso del tesseramento federale possono, come previsto dalla normativa FIBS in materia di attività amatoriale, svolgere regolarmente anche l’attività federale (IBL, Serie A, B, C, Under21 e Cadetti) nelle rispettive società di appartenenza.

• Non ci sono limitazioni di numero e/o ruolo per i giocatori stranieri residenti in Italia con regolare permesso di soggiorno.

• Una squadra deve avere almeno otto giocatori per disputare una partita ufficiale del torneo. Il giocatore mancante può essere preso in prestito, con il consenso dell’allenatore, dalla squadra avversaria o, nel caso di doppio incontro e/o concentramento, da una delle altre squadre presenti. Se il nono giocatore della squadra arriva dopo l’inizio del gioco, il giocatore in prestito ritorna alla sua squadra di appartenenza.

• Se un giocatore è costretto ad abbandonare la partita a causa di infortunio o di espulsione e non ci sono più riserve disponibili che possano sostituirlo, sarà possibile far rientrare in campo un giocatore precedentemente sostituito ma solo per la fase difensiva. In attacco il suo posto nel lineup rimane vuoto e tutti i battitori che lo seguivano nell’ordine di battuta scaleranno di un posto.

• Nomi e cognomi devono essere sempre utilizzati nello scorebook per consentire l’identificazione del giocatore.

• L’uso ed il consumo di birra, bevande alcoliche e sigarette sono severamente vietati sul campo di gioco durante lo svolgimento della partita. Per campo di gioco si intende l’area generale di gioco e le sue aree accessorie (bullpen, dogout, gabbia di battuta, ecc.).

• Il giudizio dell’arbitro sulle espulsioni dal gioco di giocatori, allenatori o dirigenti, è insindacabile.

• Risse tra i giocatori, allenatori e dirigenti, oltre al contatto fisico aggressivo con un arbitro non saranno tollerate. I giocatori, allenatori e dirigenti espulsi dal gioco per la violazione di queste regole saranno soggetti a sospensione (espulsione in caso di fatti gravi) dal torneo.

• In linea generale, il comitato organizzatore ha il diritto di sospendere od espellere qualsiasi tesserato che abusi delle norme del torneo, non mostra un senso di sportività o che gioca senza riguardo per la sicurezza degli arbitri o di altri giocatori, allenatori e dirigenti.

UNIFORMI, CASCHETTI, MAZZE, SCARPE E PALLINE

• Tutte le squadre devono essere provviste di uniformi da baseball complete composte da cappellino, casacca numerata, pantaloni baseball, cintura, calze. L’uniforme di ogni giocatore deve essere di colore e tipo analogo a quella dei compagni di squadra.

• Tutti i battitori, corridori ed allenatori di base devono indossare caschetti di protezione con entrambe le orecchie protette. Non esiste alcuna deroga a questa regola.

• E’ ammesso l’utilizzo di scarpe con tacchetti in metallo per il baseball (metal spikes).

• Tutte le squadre sono incoraggiate ad utilizzare le palline ufficiali FIBS per la Serie C Federale, sono comunque ammesse palline di qualsiasi marca che abbiano le stesse caratteristiche e riportino la dicitura Baseball Official League.

• Tutte le squadre sono incoraggiate ad usare mazze in legno, anche composito. L’utilizzo di mazze in alluminio è comunque consentito.

SVOLGIMENTO E DURATA DELLE PARTITE

• Tutte le partite si svolgono, di norma, sulla distanza dei 7 inning senza limiti di tempo:
oscurità – 5 inning completi – a discrezione degli arbitri
pioggia – 5 inning completi.

• Nel caso di doppi incontri e/o concentramenti le partite si svolgono sulla distanza dei 7 inning con un limite di tempo di due ore di gioco.

• Tutte le partite di playoff/finali del torneo si svolgono sulla distanza dei 7 inning senza limiti di tempo anche nel caso che vengano disputati più incontri nello stesso giorno.

• Solo l’arbitro ha la facoltà di sospendere e/o annullare una partita qualora, a suo insindacabile parere, la sicurezza dei giocatori sia compromessa a causa di pioggia, avvenuta oscurità o impraticabilità del campo.

• La regola della “manifesta” viene applicata solo se, al termine del 5°inning, vi sia una differenza di 15 punti tra le squadre. Nel caso di doppi incontri e/o concentramenti la differenza di 10 punti consente l’applicazione di tale regola. Questa regola non si applica alle partite di playoff/finali.

• E’ ammesso il pareggio nei seguenti casi:

  • Oscurità;
  • Pioggia;
  • Persistere della parità nel punteggio dopo lo svolgimento di due inning supplementari (nel caso di singola partita giornaliera);
  • Persistere della parità nel punteggio al termine del limite di inning e tempo regolamentari (nel caso di doppio incontro e/o concentramento);

• Qualsiasi partita non disputata per pioggia sarà recuperata, qualora necessaria a fini della classifica, in accordo tra le squadre.

• La classifica finale sarà determinata dalla percentuale delle partite vinte/perse comprese quelle pareggiate.

• In caso di pioggia, è responsabilità/obbligo della squadra denominata “di casa” notificare agli arbitri e alla squadra avversaria le condizioni del campo di gioco almeno 3 ore prima dell’orario di inizio previsto, per la eventuale cancellazione della partita. Nel caso in cui tale comunicazione non avvenisse, la squadra di casa sarà la sola responsabile delle spese previste per gli arbitri;
Penalizzata di una partita persa in classifica.

LANCIATORI

• Nessun giocatore, mentre lancia, può indossare maniche bianche o grigie, guanti da battuta, orologi e bracciali.

• Se un lanciatore colpisce quattro battitori in una partita, deve essere rimosso immediatamente dopo il quarto battitore colpito.

• Per i lanciatori in età superiore ai 20 anni compiuti non esistono limitazioni regolamentari per quanto riguarda il numero di inning in una partita o in una giornata nel caso di doppi incontri e/o concentramenti.

• I lanciatori in età inferiore ai 20 anni compiuti:

– potranno lanciare al massimo sette inning per partita. Anche un solo lancio viene conteggiato come un inning. Se hanno lanciato da due a sette inning dovranno osservare un periodo di riposo di due giorni a cominciare dal giorno successivo in cui hanno lanciato;

– il lanciatore sostituito o rimosso non potrà più lanciare nella stessa partita, indipendentemente dal numero di lanci e/o inning giocati. In caso di doppio incontro e/o concentramento il lanciatore potrà lanciare sempre per un massimo di sette inning ma anche su più partite

– Al termine degli inning previsti tale lanciatore può essere schierato in altra posizione e presentarsi alla battuta nella stessa gara o in altra partita della stessa giornata ed anche nei giorni successivi senza però ricoprire il ruolo di lanciatore.

PER TUTTE LE REGOLE NON INDICATE O RIPORTATE IN QUESTO REGOLAMENTO, SI FA RIFERIMENTO AI REGOLAMENTI UFFICIALI ED ALLE CIRCOLARI DI ATTIVITA’