East division agli sgoccioli, ma l’accesso ai playoff è ancora tutto da gustare.

Si conclude la penultima giornata della East Division con la conferma della forza delle due capolista Bulldogs e Angels, vittoriosi i primi contro i Walls di Bergamo per 21 a 3 mentre i secondi espugnano il Saini Field per 16 a 4, nonostante l’ottimo inizio dell’Ares.
La sorpresa è invece la vittoria degli Homeless sugli Old Brutos di Lodi (6-5) grazie a un’incredibile rimonta maturata nell’ultimo attacco.
Nonostante si trovassero sotto di un punto con nessun uomo in base e due eliminati gli Homeless hanno pareggiato grazie a un RBI spinto a casa da Marco Munari mentre lo stesso Munari viene portato a casa da un lungo doppio walkoff battuto da Matteo Cevenini (pitcher vincente William Giro, autore dell’unico complete game di questa stagione in casa Homeless).
A questo punto è ancora apertissima la lotta al quarto posto. Per l’Ares Factory c’è ancora la speranza di raggiungere le due W nello scontro casalingo (ma da giocare a Cernusco sul Naviglio) che li opporrà domenica 22 giugno agli Old Brutos (playball ore 10.30)  Mentre Homeless e Walls chiuderanno i due inning mancanti dell’andata (9-6 Homeless) e si giocheranno tutto nella partita di ritorno, con playball alle ore 15.00. Walls che in teoria possono ambire alle 5W che li classificherebbe terzi, nel caso battessero due volte gli Homeless e giocassero (e vincessero) entrambi i recuperi.
ipotesi difficile da immaginare ma… mai dire mai.
La testa della classifica è ormai una questione tra Angels e Bulldogs, con l’incognità della partita rimandata tra Walls e Angels (che potrebbe essere recuperata il 29 giugno).
Tutto in bilico quindi per prevedere con certezza chi si giocherà i playoff di questa combattuta stagione.

A domenica!

10377633_770222333029544_282112877686672832_n

La classifica:
Angels 1.000 W8 L0
Bulldogs .875 W7 L1
Old Brutos .444 W4 L5
Homeless .250 W 2 L6
Walls .166 W1 L5
Ares Factory .125 W1 L7