L’Ares Farm vince nettamente la semifinale contro i Mariners

Spettacolo e tante emozioni sabato allo stadio Saini di Milano con Ares Farm e Mariners protagonisti della semifinale della NorthWest League, partita valida per l’accesso alle Northwest Series che assegneranno il titolo di campioni 2012 della Northwest League.

I giovani e combattivi rivieraschi, pur giocando una buona partita, non sono però riusciti a fare il miracolo uscendo sconfitti dal terreno di gioco contro la favorita squadra milanese. Il sogno dei Mariners, in vantaggio per 1 a 0, è durato tre inning, poi un banale errore difensivo ha aperto la strada alla rimonta meneghina con i savonesi che non sono stati più in grado di riprendere il filo del gioco e con un punteggio che si è fatto sempre più incolmabile fino al 19 a 4 finale.

Gloria per i vincitori, con le note della popolare “We are the champions” dei Queen che risuonavano nello stadio, ma onore delle armi per gli sconfitti con lo sportivissimo pubblico milanese che ha salutato con un lungo e caloroso applauso i liguri.Nonostante la sconfitta la stagione dei Riviera di Savona Mariners, squadra nata dalla collaborazione tra Albisole Cubs e le Aquile di Finale Ligure, società affiliata alla Polisportiva Finalese, è stata comunque positiva. Essere arrivati contro ogni pronostico a giocarsi la semifinale della NWL, per i giovanissimi giocatori del team era già stata una impresa.

“Peccato per il risultato – commenta coach Flavio Pomogranato -. Non abbiamo giocato male, vincere era una impresa impossibile ma forse siamo stati puniti oltre i nostri demeriti. L’impegno messo in campo dai ragazzi meritava sorte migliore, Celiku, Siri e Battaglieri hanno giocato una signor partita ma nel baseball gli errori vengono pagati a cari a prezzo ed oggi, specialmente in fase difensiva abbiamo sbagliato troppo. Complimenti ai vincitori che hanno meritatamente raggiunto la finale del campionato disputando una gara perfetta”.

Di soddisfazione il commento di Luca Battaglieri, presidente delle Aquile di Finale e dirigente dei Mariners: “Sono ovviamente dispiaciuto per la sconfitta ma il bilancio della stagione è comunque nettamente positivo. La squadra è un ottimo mix di giovani giocatori di Finale ed Albissola, tutti provenienti dai nostri settori giovanili, dal punto di vista societario siamo più che soddisfatti. Il prossimo anno ripeteremo sicuramente l’esperienza Mariners e NWL, anche perché le nostre due società hanno altri giovani interessanti da aggregare alla squadra”.