Agli Ares Farm lo scudetto 2012 della NWL

Una serie finale spettacolare e di altissimo livello consegna lo scudetto della NorthWest League (NWL) all’Ares Farm Milano. Pur in vantaggio per 1 a 0 nelle Northwest Series dopo la meravigliosa vittoria in gara 1, agli orsetti albisolesi questa volta il miracolo non riesce ed i fortissimi meneghini ribaltano la situazione, vincendo per 6 a 4 e 17 a 7 le ultime due gare giocate allo stadio “Saini” nel capoluogo lombardo. Festa e champagne per gli Ares Boys, lo scudetto NWL lascia dunque la Liguria, i Cubs erano i Campioni in carica, e finisce a Milano. Gli Albisole Cubs si consolano con una notizia di altro genere: la Provincia di Savona ha bocciato senza appello, con un giudizio di improcedibilità dell’opera, il progetto del Comune di Albissola Marina che prevedeva di espropriare e smantellare lo storico impianto del baseball, uno dei tre soli diamanti della Liguria, per far posto a una strada, parcheggi ed area camper. Il campo “Cameli” è salvo.

Dopo la spettacolare vittoria per 12 a 11 in gara 1, i Cubs si presentano a Milano carichi di speranza per bissare il successo del 2011 ma i milanesi, messi alle corde da una situazione dentro o fuori, trovano le energie mentali e fisiche per agguantare il pareggio in gara 2. La partita, bella e tirata fino all’ultimo out, finisce 6 a 4 per gli Ares Farm; una superlativa prova sul monte di lancio da parte di Carlos Burgos non basta ai Cubs, che commettono un paio di ingenuità sia in attacco che in difesa e vedono sfumare la possibilità di chiudere il conto. Con una situazione di 1 a 1 nel conto delle partite vinte, la serie che aggiudica il titolo 2012 della Northwest League va dunque alla bella. In gara 3 gli albisolesi accusano il colpo, la stanchezza di quattro partite in cinque giorni e la delusione di gara 2 si fanno sentire. La partita vede i milanesi prendere il largo nelle prime riprese, con il punteggio che al terzo inning premia gli Ares Farm per 15 a 2. Trascinati dal solito Carlos Burgos, premiato come miglior giocatore in assoluto della NWL, gli Albisole Cubs tentano un disperato recupero, ma quando l’attacco ligure comincia a tuonare è troppo tardi ed il parziale di 5 a 2 negli ultimi quattro inning non basta ai Cubs per ribaltare la situazione. La partita finisce 17 a 7 per l’Ares Farm .

“Un vero peccato” il commento di coach Giulio Calcagno “I ragazzi hanno giocato una stagione fantastica, in semifinale contro il Fossano ed in gara 1 delle Northwest Series siamo stati impeccabili, purtroppo ci siamo fermati ad un gradino dall’impresa. In gara 2 ci siamo trovati in condizione di vincere partita e campionato, ma abbiamo commesso un paio di ingenuità che ci sono costate la partita. In gara 3 non siamo proprio riusciti ad entrare in partita, l’Ares ha giocato in maniera perfetta ed ha meritatamente vinto. Sono ovviamente dispiaciuto perchè volevamo fortemente vincere questa finale, ma lo sport è fatto di vittorie e sconfitte. Abbiamo giocato con impegno e determinazione ma questa volta non è bastato, ci riproveremo il prossimo anno”.

Di grandissima gioia e soddisfazione il commento di Jimmy Calzone, manager degli Ares Farm neocampioni della NWL “I ragazzi sono stati meravigliosi ed hanno meritato la vittoria contro una squadra, quella degli Albisole Cubs, che in questi anni ha dimostrato di giocare davvero un baseball di alto livello. E’ il giusto premio per un gruppo fantastico, che per tutta la stagione non ha lesinato impegno ed energie durante partite ed allenamenti, sono davvero felice per i ragazzi e orgoglioso di sedere sulla loro panchina. Un grazie di cuore anche a tutto il Gruppo Ares e al nostro presidente Nicola Faso Fasani per la fiducia e l’appoggio che ci hanno dato per tutto l’anno”.